Roma-Juventus 1-1: Buffon e Chiellini decidono la partita

Pubblicato il 12 Dicembre 2011 15:22 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2011 22:59

Claudio Marchisio (LaPresse)

ROMA , STADIO OLIMPICO – Roma-Juventus 1-1, gol: Daniele De Rossi 5′ (R), Giorgio Chiellini 61′ (J). Francesco Totti ha fallito un rigore al 62′. 

Le formazioni di Roma-Juventus:

Roma (4-3-3): Stekelenburg; Taddei, De Rossi, Heinze, José Angel; Pjanic, Viviani, Greco; Lamela; Totti, Osvaldo.
A disp. Lobont, Cicinho, Rosi, Simplicio, Perrotta, Caprari, Borriello. All. Luis Enrique.

Juventus (4-3-3): Buffon: Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pepe, Matri, Estigarribia.

A disp. Storari, De Ceglie, Pazienza, Elia, Giaccherini, Del Piero, Quagliarella. All. Conte.

Arbitro: Orsato
Assistenti: Di Liberatore – Romagnoli
IV: Celi

Roma e Juventus pareggiano 1-1 nel posticipo della quindicesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Partita ricca di episodi e di emozioni durante tutto l’arco dei novantasei minuti di gioco.

La Roma ha sbloccato il match dopo sei minuti di gioco: assist di Francesco Totti e destro al volo di Daniele De Rossi su un’azione da calcio d’angolo. In occasione della prima rete giallorossa è stato decisivo lo svarione del centrocampista della Juventus Arturo Vidal.

La Juventus ha reagito da grande squadra. I bianconeri hanno creato quattro nitide occasioni da rete in serie con Estigarribia, Claudio Marchisio, Simone Pepe ed Andrea Pirlo. Il primo tempo si è chiuso con la Roma in vantaggio per 1-0.

Nel secondo tempo la musica non cambia e la partita è davvero equilibrata. Succede tutto tra il 61′ e il 63′: prima Giorgio Chiellini pareggia con un gran colpo di testa su assist di Estigarribia, poi Francesco Totti fallisce un calcio di rigore ben parato sulla destra da Gianluigi Buffon.

Il pareggio di questa sera serve come iniezione di fiducia per la Roma di Luis Enrique. Grazie a questo punto la Juventus riaggancia il primo posto in classifica a parimerito con l’Udinese di Francesco Guidolin.

Daniele De Rossi (LaPresse)

Simone Pepe (LaPresse)