Roma-Lazio, derby da vertice. Scontri da evitare come in Coppa Italia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 settembre 2013 11:01 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2013 11:01
Roma-Lazio, derby da vertice. Scontri da evitare come in Coppa Italia (LaPresse)

Roma-Lazio, derby da vertice. Scontri da evitare come in Coppa Italia (LaPresse)

ROMA – Derby da alta classifica tra la Roma, prima con 9 punti, e la Lazio, distante solo 3 lunghezze dai giallorossi. In casa giallorossa c’è anche l’obiettivo di ‘vendicare’ il ko nella finale di Coppa Italia dello scorso 26 maggio.

FORMAZIONI – Roma (4-3-3): 26 De Sanctis, 13 Maicon, 17 Benatia, 5 Castan, 42 Balzaretti, 15 Pjanic, 16 De Rossi, 6 Strootman, 24 Florenzi, 10 Totti, 8 Ljajic.

(28 Skorupski, 3 Dodò, 29 Burdisso, 33 Jedvaj, 35 Torosidis, 46 Romagnoli, 7 Marquinho, 11 Taddei, 18 Caprari, 94 Ricci, 27 Gervinho, 88 Borriello). All.: Garcia. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Lobont, Bradley, Destro.

Lazio (4-4-1-1): 22 Marchetti, 39 Cavanda, 2 Ciani, 27 Cana, 29 Konko, 15 Gonzalez, 8 Hernanes, 24 Ledesma, 19 Lulic, 87 Candreva, 11 Klose.

(1 Berisha, 95 Strakosha, 3 Dias, 28 Vinicius, 4 Crecco, 7 Anderson, 10 Ederson, 23 Onazi, 14 Keita, 34 Perea, 99 Floccari). All.: Petkovic. Squalificati: Mauri. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Biava, Biglia, Novaretti, Pereirinha Radu. Arbitro: Rocchi di Firenze. Quote Snai: 2,10; 3,30; 3,40.

SICUREZZA – Il dispositivo di sicurezza per il derby Roma-Lazio “sarà tarato su quello della finale di Coppa Italia dello scorso maggio”. Ad assicurarlo il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, al termine del Comitato per l’Ordine e la sicurezza in Prefettura. Il Prefetto aggiunge che “non è che ogni volta dobbiamo inventarci qualcosa di nuovo…”.

“Sono le precauzioni che ci sono quando ci sono gli eventi importanti – spiega – , e il derby è uno di quelli più importanti della Capitale. Quindi ci sarà il dispositivo che l’evento importante richiede”.

“Non abbiamo segnali particolari – aggiunge – mi sembra che entrambe le squadre stiano andando bene, per cui ci sono tutte le condizioni per assistere a un derby tranquillo sotto l’aspetto dell’ordine pubblico. Spero i tifosi prendano esempio dal comportamento corretto del pubblico di Sampdoria-Genoa, un derby che è stato perfetto sotto il profilo dell’ordine pubblico, e mi auguro che lo stesso accada domenica”.

“Le due squadre aspirano ad andare in Europa – conclude il Prefetto – se ci vogliono andare devono comportarsi adeguatamente, altrimenti ognuno prenderà le sue decisioni”.

CURIOSITA’ –  Roma-Lazio di domenica un record lo ha già battuto: sarà il primo derby capitolino nella storia della serie A su girone unico che andrà in scena nel mese di settembre, il più precoce di sempre a livello di giorno e mese di disputa.

Per il secondo anno consecutivo il derby di andata di Roma in campionato è giocato da allenatori stranieri: Zeman e Petkovic l’anno scorso, Garcia e Petkovic adesso.

Era dalla fine degli anni ’90 che per 2 anni di fila il derby di andata non vedeva protagonisti allenatori stranieri: all’epoca erano Eriksson per la Lazio e Zeman per la Roma.

La Roma ha segnato tutti gli 8 gol di questo avvio di campionato nel secondo tempo: in rapporto ai risultati al 45′, la formazione di Garcia ha guadagnato nelle riprese 7 punti sui 9 che ha in classifica. (Con la collaborazione di Football Data).