Tennis, Serbia-Francia di Coppa Davis: allerta dopo gli incidenti di Genova

Pubblicato il 14 Ottobre 2010 12:59 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2010 13:04

“In vista della finale di Coppa Davis tra Serbia e Francia faremo una verifica con la Federtennis serba ma non ci sono particolari preoccupazioni”. A parlare è il presidente della Federtennis internazionale (Itf), Francesco Ricci Bitti, che dopo gli incidenti provocati dagli ultrà serbi allo stadio di Genova in occasione di Italia-Serbia, valida per le qualificazioni agli Europei di calcio del 2012, si è detto comunque tranquillo in vista della finale di Coppa Davis in programma proprio dal 3 al 5 dicembre a Belgrado.

“In questo momento posso basarmi solo sulle esperienze vissute – ha spiegato Ricci Bitti dopo l’odierna riunione della giunta Coni – Sono stato a Belgrado per due volte quest’anno. Prima per la sconfitta 3-2 che la Serbia ha subito in Fed Cup contro la Russia. Poi, per il successo per 3-2 nella tiratissima semifinale di Coppa Davis contro la Repubblica Ceca. In entrambi i casi, si è trattato di uno spettacolo sportivo a cui hanno assistito 20 mila spettatori festanti”.

“Faremo senz’altro delle verifiche, tenendo conto che questo evento è organizzato in partnership – ha quindi aggiunto il presidente dell’Itf -. Prenderemo contatti con la federazione serba. La federazione francese? Non ha avanzato richieste di alcun tipo”.