Vancouver 2010, Arianna Fontana eliminata nello short track

Pubblicato il 27 Febbraio 2010 8:57 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2010 8:57
Arianna Fontana

Arianna Fontana

Ancora una delusione per la squadra italiana alle Olimpiadi invernali di Vancouver: Arianna Fontana è stata eliminata nei quarti di finale dei mille metri dello short track.

La sua delusione si aggiunge a quella di Enrico Fabris: l’atleta azzurro è stato a sua volta eliminato nell’inseguimento a squadre. Risultati al di sotto delle aspettative anche nel fondo e nello sci.

La squadra italiana spera di rifarsi il 27 febbraio: in programma ci sono la 30 km di fondo femminile, con Marianna Longa, e lo slalom speciale, con Giuliano Razzoli.

Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha convocato una conferenza stampa per fare il punto della situazione. Traccerà un bilancio olimpico per forza di cose negativo e richiamerà ciascuno alle proprie responsabilità.

Probabilmente Petrucci dirà che non si può passare dai trionfi di Torino 2006 ai tonfi di Vancouver. Lo sport è una parte importante dell’immagine dell’Italia nel mondo, e per forza di cose la trasferta canadese comporterà conseguenze tra atleti e tecnici.

Se l’Italia non vede l’ora di tornare a casa, il Canada non vede l’ora che arrivi domenica 28 febbraio per assistere alla finale di hockey che tutto il Paese desiderava, Canada-Stati Uniti. I canadesi si sono imposti a fatica sulla Slovacchia per 3-2, gli americani con facilità sulla Finlandia per 6-1.