Video: Bojan salta portiere con bicicletta

Pubblicato il 19 Giugno 2011 - 02:22 OLTRE 6 MESI FA

Barcellona- L’Inter rischia di perdere pezzi: l’ultima tegola e’ quella relativa al futuro di Samuel ETO’O che in una intervista ad una tv del Camerun non ha nascosto che gli piacerebbe giocare in Premier League: ”E’ un’idea che ho in testa da qualche tempo, tutto sta a trovare una buona squadra. Ho avuto delle offerte da buone squadre ma c’e’ l’incognita del gruppo da valutare, deve essere buono, devo sapermi integrare”, e sul suo futuro ha aggiunto: ”Ho delle proposte e ho un mese di vacanza per valutarle e decidere cosa fare”. Nel frattempo l’Inter e’ alle prese con il rebus allenatori e il dopo Leonardo, praticamente gia’ al Paris Saint Germain. Tiene ancora banco la corte ad Alexi SANCHEZ. In ‘fila’ per assicurarsi il cartellino del ‘nino maravilla’ ci sono Barcellona, Manchester United, City, Inter e Juventus.

I catalani si dicono ‘ottimisti’ sulla trattativa, la Juve pero’ non molla e nel fine settimana e’ programmato un incontro con Pozzo junior. La Juventus insiste per Sergio AGUERO ma secondo la stampa spagnola, nella trattativa tra il club bianconero e l’Atletico Madrid si sarebbe inserito il Real. I bianconeri mettono sul piatto un’offerta da 35 milioni di euro.

Gli agenti del ‘Kun’ hanno dovuto rimandare di un giorno il viaggio verso l’Italia a causa del vulcano cileno ma in molti li danno in arrivo nelle prossime ore. Roma-Krkic BOJAN e’ un matrimonio che si puo’ fare. Non lo nega il ds giallorosso Walter Sabatini secondo il quale il giocatore ”e’ forte e si potrebbe integrare”, lo conferma la stampa spagnola. Interpellato da Mundo Deportivo l’intermediario dell’attaccante del Barcellona, Zoran Vekic ha confermato che ”a Bojan la Roma piace”, sarebbe un ”matrimonio perfetto”, ma e’ necessario parlare con il Barcellona. Secondo Vekic l’affare si puo’ fare, e non dovrebbero esserci problemi tra le due societa’ per trovare l’accordo che potrebbe essere una cessione con opzione di acquisto. Sabatini, intervenendo a Teleradiostereo tende la mano a Mirko VUCINIC: ”E’ un deluso – dice il ds – pero’ sono convinto che, rimanendo a Roma, Vucinic avrebbe la possibilita’ di ritrovare la sua armonia. Credo che rimarra’ e che proporra’ dei numeri spettacolari”, mentre sul futuro di Marco BORRIELLO dice che ”la Roma non puo’ garantire a Borriello lo spazio che lui chiede”. Il club giallorosso e’ a caccia di un portiere e il nome piu’ accreditato e’ quello di Emiliano VIVIANO, a meta’ tra Bologna e Inter. Massimo 48 ore e il Milan ufficializzera’ l’acquisto di Stephen EL SHARAAWY. Il procuratore del giocatore di proprieta’ del Genoa frena, ma l’accordo c’e’. ”Per El Shaarawy al Milan non c’e’ ancora nulla di deciso – dice Roberto La Florio ai microfoni di radio Kisskiss Napoli – Galliani e Preziosi si sono dati altre quarantotto ore di tempo per prendere una decisione definitiva. Ho parlato con il Milan, ma niente di piu’. Ora dobbiamo aspettare con calma gli accordi”. Piace al Napoli, e non da ieri, l’attaccante del Torino, Rolando BIANCHI il quale a Radio Sportiva dice: ”Sono felice di stare a Torino, ma faremo le valutazioni con la societa’ e vedremo quale sara’ la soluzione migliore per entrambi. Se la mia cessione dovesse giovare al Torino allora la accettero”’. Quanto all’interessamento del Napoli aggiunge: ”Non c’e’ stato nessun contatto, ma e’ una piazza molto importante ed e’ bello essere accostati a una piazza del genere”. Nel giorno dell’ufficialita’ di LULIC, la Lazio fa un altro passo verso un altro attaccante di livello internazionale, Djibril CISSE’. Lazio e Panathinaikos sono a un passo dall’accordo per 5 milioni. Su piede di partenze, a questo punto ci sarebbe Sergio FLOCCARI. Invece Lotito ha chiuso definitivamente, o quasi, il discorso MARCHETTI, che sara’ il prossimo numero uno della Lazio, a prescindere da come andra’ a finire la vicenda Muslera col Galatasaray. Intanto si attende anche l’ufficialita’ di LICHTSTEINER alla Juve. La cessione dello svizzero sta andando per le lunghe perche’ Lotito non ha intenzione di concedere ulteriori sconti oltre i 10,5 milioni di euro (si partiva dalla clausola rescissoria di 12). .