Zarate attacca la Lazio su Twitter, Petkovic furioso: “Me lo dica in faccia”

Pubblicato il 2 Dicembre 2012 12:23 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2012 12:23
Zarate attacca la Lazio su Twitter, Petkovic furioso: “Me lo dica in faccia” (LaPresse)

ROMA – Mauro Zarate ha attaccato la Lazio su Twitter. I suoi messaggi possono essere riassunti in questo concetto: non mi fanno giocare mai, nemmeno cinque minuti, a gennaio andrò via e dimostrerò il mio valore.

Alcuni tifosi hanno fatto capire a Zarate che se non gioca la colpa è solamente sua ma l’argentino non l’ha presa bene e ha continuato a dare le responsabilità solamente alla società biancoceleste. 

La Lazio è  pronta e cerchera’ di bissare con il Parma la bella vittoria ottenuta meno di una settimana fa con l’Udinese. L’obiettivo e’ sfruttare al massimo il fattore ‘Olimpico’, dove i biancocelesti hanno accumulato 16 dei 26 punti conquistati finora e dove disputeranno 4 dei prossimi 6 impegni di campionato.

La squadra di Donadoni, reduce dal successo con l’Inter, pero’, sara’ un avversario ostico. Ne e’ consapevole lo stesso Vladimir Petkovic.

”Il Parma ha dimostrato di essere in forma, e’ una partita difficile. E’ un avversario da prendere con le pinze e con convinzione. Hanno dimostrato che possono legittimamente puntare alla zona Europa League. Donadoni ha fatto un ottimo lavoro: ha una squadra forte che domani ci dara’ sicuramente tanto fastidio”, avverte il tecnico biancoceleste alla vigilia del match.

Contro i ducali, agli indisponibili Brocchi, Dias, Rocchi e Zarate, si sono aggiunte anche le defezioni di Marchetti e Konko.  Il portiere, sottoposto ad accertamenti in giornata, soffre per un piccolo edema ai flessori della coscia destra. Il francese, invece, alle prese con un problema alla caviglia dovrebbe tornare al top la settimana prossima.

Per il resto la formazione sara’ la stessa di quella vista con i friulani, con Hernanes che torna dal primo minuto e Candreva in ballottaggio con Ederson. A prescindere da chi scendera’ in campo, la Lazio e’ comunque pronta a dare battaglia. ”Abbiamo avuto un piccolo calo psicofisico in un momento che per fortuna non e’ durato tanto – rileva l’allenatore di Sarajevo -. Non abbiamo mai perso due partite di fila e vuol dire tanto. Le altre che hanno avuto un calo hanno accusato di piu”’. ”E’ tornata allegria e la voglia di giocare”, aggiunge. Fiorentina e Inter distano due lunghezze, ma non vuole fare calcoli: ”Non mi interessa la classifica, non mi interessano gli avversari, ci servono piu’ punti possibili cominciando da domani. Non so neanche con chi giocheremo in futuro”.

 Petkovic e’ invece a conoscenza dei tweet ‘polemici’ di Zarate, ora infortunato, ma sempre piu’ ai margini del progetto biancoceleste.

””Io sono vecchia maniera, parlo guardando  la gente in faccia – puntualizza -. Zarate deve curarsi bene per rientrare in concorrenza con il resto della squadra, deve tornare serio, deve arrivare in allenamento e in partita con il sorriso. Senza mettersi troppa pressione, deve volere bene a tutti quanti, cosi’ tutti vorranno bene a lui”.