Bugo-Morgan, la versione del coautore del brano di Sanremo: “Vi racconto la verità”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Febbraio 2020 17:56 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2020 17:56
Bugo-Morgan

Bugo-Morgan, la versione del coautore del brano: “Vi racconto la verità”

ROMA – Ma cosa ha scatenato la lite in diretta tra Morgan e Bugo? Simone Bertolotti, direttore d’orchestra, nonché produttore e coautore del brano Sincero su Facebook replica alla versione di Morgan (qui i dettagli).

Un lungo post, quello di Bertolotti “per replicare in modo onesto e comprovabile, alle dichiarazioni del tutto irreali divulgate da Marco Castoldi (in arte Morgan)”. D’altronde “è giusto che si sappia la verità – scrive -. E la verità ha un solo modo di essere fornita: dimostrandola”. Ecco il principio: “Innanzitutto – differentemente da quanto detto in precedenza dall’ex di Asia Argento – Morgan non ha minimamente preso parte alla scrittura, ma gli sia stato concesso di firmare il testo“.

E ancora: “Quello che succede dopo è a conoscenza di tutti: la canzone viene selezionata dalla commissione dell’Ariston. Da quel momento, però, come racconta Bertolotti, iniziano i problemi, “una serie di vicende al limite del sopportabile, che sono sfociate in tentativi di sabotaggio continui, ricatti ed atti vandalici nel mio studio“.

“Cover e prove? “La realtà è che Morgan si presenta con partiture pressoché identiche a quelle contestate se non per pochi dettagli non sostanziali. L’orchestra suo malgrado cerca di eseguire questa partitura, per cinquanta minuti, sotto lo sguardo imbarazzato del direttore artistico, degli autori e del direttore residente. Gli viene chiesto quindi di cambiare l’arrangiamento per impossibilità da parte dell’orchestra di eseguire, e per una oggettiva bruttezza dello stesso”.

“A questo punto -spiega ancora – quasi per disperazione io e Andrea Bonomo (produttore di Bugo ndr) in una notte scriviamo un arrangiamento salvagente per paura che Morgan si presentasse con l’ennesimo arrangiamento contestabile. A festival iniziato, il pomeriggio delle prove in cui si sarebbe eseguita la cover, Rai, con eccezionale disponibilità, ci concede un tempo maggiore, visti i ritardi madornali e l’inconcludenza”.

“La sera della diretta – conclude – Bugo disorientato dai continui cambiamenti di Morgan, e dall’impossibilità di pianificare la performance, canta tutto il brano”.