--

Carlo Freccero: “La Annunziata con Riccardi peggio della D’Urso con Berlusconi”

Pubblicato il 18 Dicembre 2012 17:42 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2012 17:42

Carlo Freccero (Foto Lapresse)

MILANO – “Berlusconi? Ma chi la vede la D’Urso il pomeriggio? Sono programmi miseri, con telespettatori già convinti e fedeli. Invece c’è da indignarsi per Riccardi dalla Annunziata su Rai3. Mi dispiace, ma è molto peggio della D’Urso. Da Lucia non me lo aspettavo. Un’intervista sdraiata, nessuna domanda sulla situazione esplosiva di Rosarno a lui che è ministro dell’Integrazione. Ma come si fa?”.

Lo dice Carlo Freccero, direttore di Rai4, a La Zanzara su Radio24. “Riccardi non faceva che santificare Monti – prosegue Freccero – come figura morale, ne sparava di tutti i colori, altro che Berlusconi, e lei niente. Ho visto il potere temporale della Chiesa estendersi su di noi in maniera forte, sembrava il nuovo Letta di Monti”.

“Se proprio bisogna indignarsi – dice ancora Freccero – lo faccio per questo, non per la D’Urso. Quella era una cosa così, un programma fatto in famiglia. Sono tra di loro, se la cantano e se la suonano”. Poi Freccero parla di Grillo: “Fa benissimo ad espellere un po’ di gente. C’è da votare entro 45 giorni e discutiamo su come strutturare un partito? Ha ragione Grillo”. Il fidanzamento di Berlusconi è una trovata mediatica, chiedono i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo?

“Non so, ma quelli sono affari privati di Berlusconi – dice Freccero – e io non lo attacco su queste cose a meno che non compia reati. Poi c’è da dire che la Pascale è come le altre, le donne di Berlusocni mi sembrano tutte uguali, dei replicanti di Matrix”. Giusto spostare Sanremo per le elezioni?: “Sì, il confronto con la politica può stracciare, annullare Sanremo. Quindi capisco la Rai che pensa allo spostamento. Mi dispiace per Fazio ma Berlusconi non c’entra niente”.