Europee, Renzi-Grillo-Berlusconi in prima serata. Vigilanza Rai dice no

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2014 15:30 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2014 15:30

grillo_berlu_renziROMA – No a Matteo Renzi, Beppe Grillo e Silvio Berlusconi in prima serata. L’ufficio di presidenza della Vigilanza Rai ha bocciato la proposta di tre prime serata con i tre leader dei maggiori partiti. La Commissione di Vigilanza, oltre a non essere autorizzata a dare parere preventivo, specifica che l’idea è comunque contraria ai principi della par condicio.

L’ufficio di presidenza non ha approvato neppure il confronto politico a tre, previsto per la serata di venerdì 23 maggio nel salotto di Bruno Vespa, a due giorni dalle elezioni europee, per l’ultimo appello al voto. I partiti minori sarebbero invece stati relegati in seconda serata, ipotesi che ha subito sollevato la polemica.

Sinistra ecologia e libertà ha bollato l’idea come inammissibile per non “fare loro un ulteriore regalo”, visto che “Renzi, Grillo, Berlusconi occupano da settimane ogni spazio possibile in ogni Tg del servizio pubblico e privato”.