Sanremo: l’autoironia di Sabrina Ferilli

Pubblicato il 18 Febbraio 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2012 22:52

Sanremo, 17 FEB – Sabrina Ferilli, prima ospite della serata, e' entrata in scena interpretando con Morandi l'inevitabile centone su Roma nun fa la stupida stasera. I due, seduti per terra hanno parlato a lungo di Sanremo, di cui la Ferilli e' stata la vedette femminile insieme a Valeria Mazza ai tempi del regono di super Pippo Baudo ''e' una macchina da guerra'' ha detto di lui l'attrice che ha aggiunto: ''Celentano m'e' piaciuto tantissimo, anzi io avrei detto qualcosa in piu'''.

La Ferilli ha difeso i cinepanettoni, il talento italiano e ha avuto una divertente battuta auto ironica. Ha raccontato del calendario fatto nel 2000, e quando Morandi ha ammesso di averlo ha commentato: ''tiettelo che quelle cose non si vedono piu'''. Finale con un omaggio a Louis Armstrong e a Mi va di cantare il brano cantato da Satchmo a Sanremo con Papaleo finto trombonista di New Orleans.