Uruguay. La legge della stampa contro Antonio Banderas e le telenovelas

Pubblicato il 4 Giugno 2012 - 14:10 OLTRE 6 MESI FA

MONTEVIDEO – L'attore spagnolo Antonio Banderas e le 'telenovelas' in generale entrano nel mirino della nuova legge della stampa in discussione in Uruguay. Lo ha fatto capire la senatrice e moglie del presidente Jose' Mujica, Lucia Topolansky, in dichiarazioni rese al quotidiano 'El Observador'.

''Quando un ragazzino vede in tv qualcuno come Antonio Banderas saltare con una moto dal secondo piano, atterrare su un camion e nonostante tutto e' sempre vivo, e' chiaro che lo vuole imitare. Mi chiedo allora quanto stiamo educando'', ha detto la parlamentare e first lady.

Topolansky ha puntato poi il dito anche contro le 'telenovelas'. ''Alcune telenovelas – ha osservato – si basano su scene di gelosia estrema, dove poi si verificano omicidi… Sara' che questo tipo di informazione che riceviamo quotidianamente attraverso lo schermo non sta influenzando culturalmente la testa di alcune persone?''.

Mujica da parte sua ha garantito che il nuovo progetto di regolamentazione della stampa non sara' una ''legge bavaglio'', ma che intende invece disciplinare i contenuti, determinando ''obblighi e responsabilita'''.