Andrea Diprè: mi uccido per colpa di Youtube. L’annuncio. Su Youtube

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2014 15:51 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2014 16:24
Andrea Diprè: mi uccido per colpa di Youtube. L'annuncio. Su Youtube

Andrea Diprè: mi uccido per colpa di Youtube. L’annuncio. Su Youtube

TORINO – Andrea Diprè ha annunciato il suicidio “per colpa di Youtube”. Lo ha fatto sul suo canale di Youtube, il 6 ottobre 2014. A tre giorni dalla pubblicazione del video, non risulta che il critico d’arte abbia dato seguito alla sua promessa/minaccia. La colpa di Youtube sarebbe quella di aver censurato il suo video, “Milano Babilonia”, che era arrivato a 2 milioni di visualizzazioni:

“Faccio questo video perché ho deciso di uccidermi per colpa di Youtube. Infatti Youtube sabato mi ha chiuso il video ‘Milano-Babilonia’ che aveva raggiunto oltre 2 milioni di visualizzazioni. Questo è solo l’ultimo dei video che mi ha chiuso Youtube… il video serve per far capire che la libertà di pensiero e di espressione è fondamentale, quindi si sappia che Andrea Diprè si uccide per colpa di Youtube. Ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto, i veri ‘dipreisti’ e addio”.

Chi è Andrea Diprè? Nato a Tione di Trento nel 1974, è qualcosa di più di un critico d’arte. Diciamo che è la versione gore di Vittorio Sgarbi. Formidabile ritratto di Diprè si trova su Writeandrollsociety: “La strabiliante vita e discesa di Andrea Diprè”. Citiamo una piccola scheda da Andrea Diprè Wiki:

Dopo una breve carriera in politica, si dedica all’arte: ha tenuto conferenze e curato più di 600 esposizioni d’arte in Italia e all’estero e ha pubblicato circa 200 recensioni su altrettanti pittori e scultori. Convinto che il vero artista deve emergere fonda la sua rete privata “Diprè Tv”, al canale 865 di SKY, dove presenta piccoli artisti che non riescono a emergere nel campo dell’arte.

Sarà Andrea Diprè a coniare in Italia il termine “opera d’arte mobile”, titolo che riconosce alle donne la loro bellezza, il loro potenziale artistico: la prima a ricevere il titolo è Franca Kodi che lavora per la rivista erotica “Il feticista”, per passare poi a Lea di Leo, Sexy Luna, Lisa Torrisi, Katalin Fazekas, Gaia Chon, Azora Rais, Sara Tommasi, Julia Ann per arrivare a Kortney Kane.

Nella ricerca di artisti, Diprè s’imbattera in mostri sacri come Osvaldo Paniccia, Fabrizio Spagiari, Adriano De Sarlo e Giancarlo Pucci. Diprè intervista anche quelli che sono i fenomeni del web contemporaneo come Giuseppe Simone, Bello Figo GU, Matteo Montesi e Mino Franciosa, ma allo stesso tempo fa conoscere al web personaggi come le Sorelle Poliseno, Sarah Kennedy e Tina Müller.

Questo il video annuncio di Diprè:

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other