Primo caso di “cannibalismo galattico”: catturato pianeta esterno alla Via Lattea

Pubblicato il 19 Novembre 2010 12:44 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2010 12:44

E’ stato scoperto il primo pianeta che ruota intorno a un’anziana stella ‘aliena’, nata cioe’ in un’altra galassia e in seguito divorata e inglobata dalla Via Lattea. Descritto su Science, il pianeta si chiama HIP 13044 b ed è in se’ un’anomalia: non dovrebbe esistere perche’ la sua stella e’ agonizzante e avrebbe dovuto ‘ingoiarlo’ nella fase di gigante rossa quando si e’ gonfiata enormemente dopo aver esaurito l’idrogeno del nucleo.

La scoperta, che si deve a uno studio coordinato dall’Istituto tedesco Max Planck per l’Astronomia, mette in discussione l’attuale teoria sulla formazione e sopravvivenza dei pianeti. E’ infatti la prima volta che viene osservato un pianeta intorno a una stella molto vecchia e povera di elementi pesanti.

”Questo pianeta lascia disorientati – ha osservato il coordinatore dello studio, Johny Setiawan – perche’ i modelli che spiegano la nascita dei pianeti richiedono che le stelle debbano contenere molti elementi pesanti. Pianeti nati intorno a stelle come questa probabilmente si formano in modo diverso”.

La ‘mamma’ di HIP 13044 b, la cui massa è 1,25 volte la massa di Giove, appartiene alla cosiddetta Helmi stream, un gruppo di stelle situate nel Ramo Orizzontale della Via Lattea a 2.000 anni luce dalla Terra, nate in una galassia nana che è stata cannibalizzata dalla Via Lattea in un periodo compreso fra 6 e 9 miliardi di anni fa. Chiamata HIP 13044, la stella in origine aveva le dimensioni del Sole e ha gia’ superato la fase di gigante rossa, che corrisponde al momento in cui stelle come il Sole a fine vita si gonfiano fino a inglobare i pianeti che ospitano.

5 x 1000

Ma il pianeta, scoperto grazie al telescopio Mpg dell’Osservatorio europeo meridionale (Eso) in Cile, è sopravvissuto a questa fase e non e’ stato ingoiato dalla sua stella, che attualmente è contratta e sta bruciano l’elio del nucleo.