Gb, la Levi’s sospende lo spot con le scene di rivolta

Pubblicato il 12 Agosto 2011 - 18:10 OLTRE 6 MESI FA

LONDRA – La Levi’s ha deciso di posticipare l’uscita in Gran Bretagna di una pubblicità per il marchio Denim in suo possesso, in cui vengono mostrate alcune scene di rivolta.

Lo spot, girato a Berlino il primo maggio di quest’anno, mostra alcuni manifestanti che si confrontano con la polizia (in jeans, ovviamente). La pubblicità però non verrà mostrata in Gran Bretagna a causa delle rivolte dei giorni scorsi.

La Levi’s lo ha spiegato in un comunicato: “Siamo profondamente turbati per gli eventi senza precedenti accaduti nel Regno Unito”. Il marchio di jeans aggiunge che lo spirito dello spot voleva “incarnare l’energia e gli eventi del nostro tempo (…). A causa di quello che è accaduto, abbiamo temporaneamente rinviato lo spot, che era destinato ai cinema britannici e a Facebook”.

Qui di seguito lo spot incriminato: