Mario Monti: “Brunetta? Professore di una certa statura accademica”

Pubblicato il 3 Gennaio 2013 18:05 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2013 18:05
Mario Monti a Uno Mattina

Mario Monti a Uno Mattina

ROMA – Mario Monti ospite a Uno Mattina irride con una battuta Renato Brunetta, economista Pdl ed ex ministro per la Funzione Pubblica. Il professore sottolinea che “ci sono molte posizioni nel Pdl che hanno impedito riforme per iniettare più concorrenza nei mercati delle libere professioni. Per esempio, dal punto di vista economico generale, penso all’onorevole Brunetta”. All’ex ministro,  Monti si riferisce osservando che “sta portando, con l’autorevolezza di un professore di una certa statura accademica, il Pdl su posizioni piuttosto estreme e, se posso permettermi di dire, settarie”. 

La dichiarazione ha subito suscitato un coro di polemiche.

Il primo a replicare è stato lo stesso Brunetta dai microfoni del Tgcom 24: “Ringrazio Monti perché sono la sua ossessione. In ogni conferenza stampa e intervista mi cita. Sorrido alle sue battutacce, vedo che la politica non fa per lui e la politica è una cosa seria che non si inventa”.

Anche Berlusconi è intervenuto commentando quella che assomiglia ad una gaffe. A Radio 105, l’ex premier ha detto: “Inizio seriamente a dubitare della capacità di giudizio del presidente del Consiglio Monti. Brunetta è una persona assolutamente equilibrata, come io sono equilibrato, come il nostro partito che è il partito dei moderati, il partito del ceto medio ha sempre dimostrato di essere, lontani da ogni estremismo”. Berlusconi ha anche aggiunto: “Gli attacchi personali di Monti a Brunetta sono davvero meschini e inaccettabili”.