ciclista multato al tour ciclista multato al tour

Multato perché si ferma per salutare moglie e figlio durante una tappa del Tour

Julien Bernard, ciclista del team Lidl-Trek, ha subito una multa di 200 franchi svizzeri (poco più di 200 euro) dalla giuria della Grande Boucle per “comportamento indecoroso e lesivo dello sport” durante la settima tappa del Tour de France. Questo episodio è avvenuto durante la cronometro di Gevrey-Chambertin, quando Bernard si è fermato a centro strada per festeggiare con la moglie e il figlioletto, condividendo un bacio e un momento di gioia con i tifosi presenti sulla Côte de Reulle-Vergy.

La sanzione dell’UCI

L’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) ha ritenuto il comportamento di Bernard non consono alle norme sportive, punendo il ciclista francese per la sua breve sosta festosa. Bernard ha risposto alla decisione con un tono ironico, dichiarando: “Scusa UCI per aver danneggiato l’immagine dello sport, ma sarei felice di pagare 200 franchi ogni giorno per vivere momenti come questi”.

Precedenti al Tour de France

Non è il primo caso di sanzione per comportamenti festosi in questo Tour de France. Anche Davide Ballerini dell’Astana Qazaqstan Team era stato multato con 200 franchi svizzeri per essersi fermato a osservare il compagno di squadra Mark Cavendish realizzare un nuovo record di successi durante la quinta tappa. Ballerini si era posizionato vicino a un maxi-schermo nei pressi del traguardo di Saint Vulbas, incorrendo nella stessa sanzione inflitta a Bernard.

 

Gestione cookie