Napolitano cerca di sedare la rissa fra Berlusconi e la magistratura

Pubblicato il 27 Novembre 2009 15:56 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2009 15:56

Parlando a margine di una cerimonia al Quirinale il Capo dello Stato ha chiesto ai contendenti di abbassare i toni: «È indispensabile che da tutte le parti venga uno sforzo di autocontrollo nelle dichiarazioni pubbliche – ha sottolineato Napolitano -, e che quanti appartengono alla istituzione preposta all’esercizio della giurisdizione, si attengano rigorosamente allo svolgimento di tale funzione. E spetta al Parlamento esaminare il clima più costruttivo di riforma volte a definire corretti equilibri tra politica e giustizia».

«Va ribadito – ha detto ancora il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – che nulla può abbattere un governo che abbia la fiducia della maggioranza del Parlamento, in quanto poggia sulla coesione della coalizione che ha ottenuto dai cittadini-elettori il consenso necessario per governare».