Salvini, bagno in costume nella piscina confiscata alla mafia VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 luglio 2018 13:11 | Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2018 14:40
Salvini, bagno in costume e cuffia nella piscina confiscata alla mafia

Salvini, bagno in costume e cuffia nella piscina confiscata alla mafia

MONTERONI D’ARBIA (SIENA) – Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha chiesto un asciugamano e, dopo essere entrato in una stanza dell’azienda agricola di Suvignano in provincia di Siena, è uscito in costume [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] e si è concesso un bagno nella piscina dell’agriturismo davanti a telecamere, fotografi e ospiti che hanno seguito la sua visita all’azienda confiscata nel 2007 a cosa nostra.

Durante la visita all’azienda confiscata nel comune di Monteroni d’Arbia, il ministro ha spiegato: “La lotta alla mafia sarà una priorità mia e del Governo. Mi piacerebbe essere ricordato, alla fine del percorso, come uno che più di altri ha combattuto camorra, ‘ndrangheta e mafia”.

“Dobbiamo lasciare questi signori in mutande, perché l’unico modo di combattere la mafia è sequestrargli tutto: macchine, aziende, negozi, ristoranti”, ha aggiunto. Per il ministro l’obiettivo “è portagli via tutto” e mettere quanto viene sequestrato a “disposizione dei cittadini, coinvolgendo sindaci e Regioni”.

Ma “dobbiamo velocizzare le procedure perché non è possibile che ci siano iter che durano anche 25 anni prima che beni come questo vengano messi a disposizione dei cittadini”, ha concluso Salvini. Il Tirreno pubblica il video del bagno del ministro, l’Ansa le foto.