Siria, cadono le bombe: un papà le trasforma in gioco per far ridere la figlia VIDEO

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 18 Febbraio 2020 9:45 | Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2020 8:31
Siria, cadono le bombe: un papà le trasforma in gioco per far ridere la figlia VIDEO

Abdullah al-Mohammad e la figlia, la piccola Salwa, che ridono al rumore delle bombe in Siria

MILANO  –  La vita può essere bella anche se c’è la guerra, quando si ha un padre come Abdullah Al-Mohammad. Lui, sua moglie e la loro bimba di 4 anni, Salwa, hanno dovuto lasciare la loro casa a Saraqib, città siriana nella campagna di Idlib, a causa della guerra civile che ormai da nove anni sconvolge il Paese. 

I tre hanno trovato rifugio da un amico a Sarmada. Ma anche qui il rumore delle bombe che cadono si fa sentire. E così per risparmiare alla figlia lo choc di vivere costantemente sotto una pioggia mortale, ogni volta che si sente un’esplosione Abdullah finge che si tratti di un fuoco d’artificio o di un’arma giocattolo, e così ride insieme alla sua bimba. 

Abdullah si è filmato in questo gioco che tanto ricorda il film premio Oscar di Roberto Benigni La vita è bella. Ha ripreso se stesso e la sua piccola Salwa scoppiare in fragorose risate al suono della morte, sovrastando le esplosioni fatali con le loro esplosioni di gioia. E’ il suo modo di “salvarla almeno psicologicamente”, come ha spiegato a Sky News: “E’ una bambina, non comprende la guerra. Ho deciso di insegnarle questo gioco per evitare che possa avere un crollo psichico o che possa avere disturbi legati alla paura”. E così lui e la moglie hanno pensato di trasformare i rumori di terrore in “fonti di gioia”, con una risata che è più forte del suono di tutte le bombe. (Fonti: Sky News, Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)