Case, auto, resti umani: una “marea” di detriti dal Giappone agli Usa

Pubblicato il 15 Febbraio 2012 16:04 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2012 16:32

LOS ANGELES – Una marea di rifiuti, nel senso letterale dell’espressione, potrebbe giungere sulle coste della California. La notizia è stata riportata dall’Huffington Post.

Sono circa 25 milioni di tonnellate i detriti in viaggio verso le coste occidentali del Nord America (e quindi non solo la California ma anche il Canada).

Si tratta dei detriti provocati dallo Tsunami successivo al terremoto che sconquassò il Giappone l’11 marzo 2011. Spiega l’Huffington che in mare galleggia qualsiasi cosa: pezzi di case, mobili, auto, anche alcuni resti umani.

La marea “anomala” ha cominciato a bagnare le coste americane alla fine del 2011, ma il momento peggiore sarà il prossimo inverno.

Tuttavia, hanno spiegato alcuni esperti, non esiste alcun pericolo radioattivo.