VIDEO YouTube, Okiku bambola del diavolo: la leggenda della bimba giapponese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Maggio 2015 11:43 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2015 11:43
VIDEO YouTube, Okiku bambola del diavolo: la leggenda

La leggenda della bambola Okiku (Foto da video)

TOKYO – Okiku bambola del diavolo: la leggenda giapponese. E’ alta 40 cm, indossa un kimono colorato e ha gli occhi neri. Si narra che fu acquistata dal diciasettenne Eikichi Suzuki nel 1918 come dono per la sua sorellina di due anni, Okiku (da qui il nome della bambola). Il giovane la comprò in un negozio di Tanuki-koji, famosa via dello shopping di Sapporo.

La piccola apprezzò il dono e iniziò a giocarci ogni giorno poi, disgraziatamente, dopo un anno morì. La famiglia mise il giocattolo sull’altare dove era sepolta la figlia in memoria di Okiku. Secondo la leggenda, dopo pochi giorni, i capelli della bambola iniziarono a crescere a dismisura e ciò fu interpretato come un segno del fatto che lo spirito della bimba era entrato nel corpo della bambola.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il fratello della bambina, decise di affidare la bambola ai sacerdoti del tempio Mannenji, nella città di Iwamizawa (prefettura di Hokkaido). Di ritorno dal fronte, Eikichi tornò a farle visita, trovando i suoi capelli ulteriormente cresciuti. Ancora oggi molti ritengono che, nonostante le vengano tagliati periodicamente attraverso una specifica cerimonia, questi continuino a crescere fino a 25 cm di lunghezza, all’altezza delle ginocchia.