YOUTUBE Cina, elettroshock per “curare” i gay

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2015 15:23 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2015 15:23
YOUTUBE Cina, elettroshock per "curare" i gay

Cina, elettroshock per “curare” i gay

PECHINO – Elettroshock per “curare” i gay. Succede in Cina, 15 anni dopo la depenalizzazione dell’omosessualità, tuttora considerata un “disturbo mentale”. Il video girato con le telecamere nascoste di Channel 4 mostra quel che accade in una clinica di Tianjin, dove i medici si fanno pagare centinaia di euro per somministrare gli atroci trattamenti spacciati per “terapia di conversione”.

“Il tuo riflesso condizionato ti porta provare amore per le persone del tuo stesso sesso”, spiega il medico all’attivista Lgbt in incognito, John Shen. “Ora, quello che voglio è farti provare paura quando questo accade”.

Il medico poi spiega in cosa consiste l’auto somministrazione della terapia: al paziente vengono dati un bastone elettrico accompagnato da alcuni farmaci che inducono la nausea. Una specie di lobotomia con successivo lavaggio del cervello come quella praticata al protagonista di Arancia Meccanica. Solo che questo non è un film.

In Cina sono ancora tante le cliniche di conversione che prescrivono trattamenti non approvati, come l’elettroshock. Spesso sono gli stessi genitori a richiedere questo genere di cure per i propri figli, perché non accettano la loro omosessualità.