Australia, prende la pillola Ru486 e rischia 7 anni di carcere

Pubblicato il 11 Settembre 2009 - 14:52 OLTRE 6 MESI FA

aborto_brennan_leachRischia fino a sette anni di carcere per aver deciso autonomamente di prendere la pillola abortiva Ru486.

Un’adolescente australiana, Tegan Leach, di 19 anni, si è fatta spedire il farmaco dall’Ucraina e ha rispettato le modalità di somministrazione indicate da un dottore russo per la versione made in China dei confetti.

Per la giustizia di Queensland e di tutto il paese però abortire senza alcuna prescrizione medica potrebbe costare alla giovane e al fidanzato, Sergie Brennan, rispettivamente sette e tre anni dietro le sbarre.

La coppia è anche nel mirino dei moralisti che hanno preso d’assalto la casa e l’automobile dei due. Tegan Leach e il fidanzato ora sono alla sbarra e dovranno attendere la sentenza del tribunale distrettuale.