Cannes/ Galà per la ricerca sull’Aids: 130 mila dollari per il sax di Bill Clinton

Pubblicato il 22 maggio 2009 9:30 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2009 9:46

Come è ormai tradizione pluriennale, Sharon Stone ha ospitato nella notte a margine del Festival del Cinema di Cannes la serata per raccogliere fondi nella lotta contro l’Aids, il gala di amfAR, The Foundation for AIDS Research. Con un abito nero mozzafiato, che lasciava poco all’immaginazione, la star 51enne di “Basic Instinct” ha sedotto il pubblico (lo aveva già fatto in mattinata, del resto, con un mini-abito firmato Balmain).

Tra gli oggetti all’asta il sassofono con l’autografo personale dell’ospite d’onore, Bill Clinton, battuto per 130.000 dollari (pare che l’allora presidente Usa, lo suonasse nelle sale della Casa Bianca). Presenti le star abitueé del circuito mondano: da Liz Hurley, avvolta in un sofisticato blu pallido, all’attrice Kasia Smutniak, da Peaches Geldof, con un fluttuante abito tortora decorato con piume, a Donatella Versace, passando per la modella britanica Lily Cole, e la super-model, Eva Herzigova.

All’asta sono andati anche i baci del rubacuori delle adolescenti, la star del genere romantic-horror (Twilight e New Moon), Robert Pattinson, per la verità apparso un po’ imbarazzato: se li sono aggiudicati due offerenti che hanno sborsato 20.000 dollari ciascuno per altrettanti baci sulla guancia alle loro due figlie. Battute anche una Fiat 500, con gli interni disegnati dal guru della Diesel, Renzo Rosso; una lezione di tennis da Monica Seles; un pacchetto-soggiorno per la settimana della Moda di Milano, compreso l’acccesso alle passerelle di Dolce & Gabbana e Missoni.

Nel corso dell’evento, c’è stato anche uno speciale tributo a Natasha Richardson, la figlia di Vanessa Redgrave morta dopo una caduta sulle piste di sci canadesi lo scorso 17 marzo. Sharon Stone ha annunciato la formazione di uno speciale fondo dedicato all’attrice scomparsa, il cui padre era morto di Aids e che era anche lei impegnata nella lotta contro la diffusione del virus. Sharon Stone ha donato 50.000 dollari personali, per dare il via alla nuova fondazione.

Immancabile Paris Hilton, protagonista non volente come spesso le accade: tutta presa dai flash dei fotografi, non si è accorta che le era scivolato dal polso un braccialetto tempestato di diamanti. Meno distratto il suo ultimo fidanzato, Doug Reinhardt, che ha raccolto il prezioso monile e gliel’ha riallacciato al polso.