Coronavirus, il bollettino del 21 novembre: 692 morti nelle ultime 24 ore. Frena l’incremento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2020 17:08 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2020 17:34
Coronavirus, l'allarme dell'Oms: in Europa rischio terza ondata a inizio 2021

Coronavirus, l’allarme dell’Oms: in Europa rischio terza ondata a inizio 2021 (foto Ansa)

Coronavirus, tutti i numeri del bollettino del 21 novembre: 692 morti nelle ultime 24 ore. 

I nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore sono 34.767, sulla base di 237.225 tamponi, 692 i morti. Il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza è di 49.261 vittime. Questi i numeri del bollettino del 21 novembre.

Ieri i nuovi contagi nelle 24 ore erano stati 37.242 su 238.077 tamponi, mentre i morti erano stati 699.

Frena l’incremento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: secondo i dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore sono ‘solo’ 10 le persone entrate nei reparti di rianimazione, che portano il totale a 3.758.

Superata invece la soglia dei 34mila ricoverati nei reparti ordinari: sono 34.063, con un incremento rispetto a ieri di 106 pazienti. Gli attualmente positivi sono invece 791.746, 14.570 in più in un giorno.

Torna a scendere il rapporto tra positivi e tamponi: è al 14,6%, un punto in meno rispetto al dato di venerdì.

Secondo il bollettino del ministero della Salute, sono stati fatti nelle ultime 24 ore 237.225 tamponi, 852 meno di ieri.

Dall’inizio dell’emergenza sono invece 529.524 le persone dimesse o guarite, con un incremento nelle ultime 24 ore di 19.502. In isolamento domiciliare ci sono invece 753.925 persone, 14.454 più di venerdì.

A livello regionale è sempre la Lombardia a far registrare l’incremento più alto, con 8.853 casi nelle ultime 24 ore, circa 400 meno di ieri. Seguono il Veneto (+3.567), la Campania (3.554) il Piemonte (+2.886), l’Emilia Romana (+2.723) e il Lazio (+2.658). (Fonte: Ansa)