Crisi, Usa/ La California praticamente in stato di bancarotta per mancato accordo su bilancio al Congresso statale

Pubblicato il 2 Luglio 2009 10:50 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2009 11:00

La California è praticamente in stato di bancarotta dopo che il congresso statale non è riuscito ad accordarsi sul bilancio che avrebbe dovuto approvare mercoledì, giorno di inizio del nuovo anno fiscale, a quanto riferisce la Reuters. Il deficit di bilancio della California è pari a 24 miliardi di dollari.

Il mancato accordo tra democratici, che controllano camera e senato, e i repubblicani, guidati dal governatore Arnold Scharzenegger, apre la strada alla sospensione dei pagamenti dovuti dal più popoloso stato Usa a fornitori e agenzie di varia natura. I creditori riceveranno, invece di denaro, attestati di debito. La California ricorrerà a questa pratica, che viene definita ”drammatica” per la prima volta da 17 anni.

Inviati di Scharzenegger si sono recati alla Casa Bianca per chiedere aiuti federali al presidente Barack Obama ma questi ha rifiutato temendo che numerosi altri stati con le finanze in crisi possano bussare anch’essi alle già provate casse governative.

L’accordo in Congresso non è stato raggiunto perchè mentre i democratici chiedevano di aumentare l’imposizione fiscale, i repubblicani e Scharzenegger non ne hanno voluto sapere. Essi chiedevano invece profondi tagli di spesa, che i democratici hanno rifiutando affermando che avrebbero peggiorato le condizioni dei ceti meno abbienti.