Jolly Nero: trovata la borsa di Gianni Iacoviello, l’ultimo disperso

Pubblicato il 16 Maggio 2013 23:10 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2013 23:12
Porto di Genova, il molo Giano dopo la tragedia (LaPresse)

Porto di Genova, il molo Giano dopo la tragedia (LaPresse)

GENOVA  – La borsa con gli effetti personali di Gianni Iacoviello, 35 anni, il sergente della Capitaneria di porto disperso nel crollo della Torre Piloti a Genova è stata trovata dai sommozzatori della Marina militare durante le ricerche in acqua tra le macerie delle torre di controllo abbattuta la sera del 7 maggio scorso dalla portacontainer Jolly Nero.

Nelle prossime ore il borsone contenente alcuni oggetti del sottufficiale della Capitaneria di Porto sarà restituita ai familiari. Non c’e’ invece alcuna traccia del corpo. Anche ieri oltre sessanta sommozzatori hanno scandagliato l’area alla ricerca del sergente ancora disperso.