Mezzo milione di cani randagi, mezza Italia fuori legge

Pubblicato il 16 Marzo 2009 15:25 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2009 15:25

Lutto cittadino ma anche incuria, e un po’ di vergogna nazionale. Lutto cittadino a Modica per i funerali del bambino sbranato dal branco dei cani randagi. Incuria istituzionale: 1650 Comuni sono fuori legge e recidivi quanto alle loro responsabilità. Sono soprattutto Comuni del sud lo denuncia il sottosegretario Francesca Martini: “Inattività colpevole”.

Inattività accertata: 600mila sono i cani randagi secondo una stima del Ministero della salute, cui si aggiungoni i circa 15 mila che ogni estate i bravi cittadini abbandonano per strada. Centocinquantamila circa li ritroviamo nei canili (che a loro volta sono spesso solo un modo di intascare le sovvenzioni pubbliche). Gli altri, l’altro mezzo milione di randagi, vaga. Se ne dovrebbero occupare i Comuni che, come si è visto, molto spesso non lo fanno. Lamentano carenza di fondi, ma è un lamento che si leva con regolarità solo dopo ogni disgrazia(?).