Sudan. Multa per la giornalista con i pantaloni. Non verrà frustata: “Io non pago”

Pubblicato il 7 Settembre 2009 14:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2009 14:42

lubna-sudaneseNessuna frustata per Lubna Ahmed Hussein, la giornalista sudanese che indossò i pantaloni all’interno di un locale pubblico di Khartoum, in Sudan. I giudici hanno stabilito che la donna dovrà pagare una multa di 200 dollari. La donna però ha commentato seccamente: «Non paghero. Pittosto vado in prigione».

La redattrice del giornale di sinistra “al-Sahafa”, fu arrestata il 3 luglio in un ristorante perché indossava un paio di pantaloni sotto una tunica.

Rischiava una condanna a 40 frustate per comportamento “indecente” in base all’articolo 152 del Codice penale sudanese. La legge prevede una condanna a 40 frustate o una multa o entrambe le pene.