Vip/ Phil Spector condannato a 19 anni per omicidio. Fu produttore dei Beatles

Pubblicato il 30 Maggio 2009 0:20 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2009 0:30

Phil Spector, leggendario produttore musicale, riconosciuto colpevole di omicidio, è stato condannato a 19 anni di carcere. Spector, che aveva prodotto anche i Beatles, è accusato dell’uccisione di un’attrice, Lara Clarkson, trovata morta nel 2003 nella casa di Los Angeles dell’imputato.

Definito dall’ex moglie “un paranoico”, il produttore è noto per le sue intemperanze e per la facilità con cui maneggiava le armi. Si racconta che una volta aprì il fuoco in uno studio musicale mentre si registrava un pezzo di John Lennon. Lo stesso Lennon raccontò che in un’altra occasione Spector puntò una pistola alla testa di Stevie Wonder.

Poco prima dell’assassinio della Clarkson, Spector aveva rilasciato una rara intervista raccontando di avere una personalità bipolare e di sentire “il diavolo” dentro di sè.