Cina, 33miliardi di tonnellate di rifiuti nello Yangze nel 2009

Pubblicato il 21 Settembre 2010 11:55 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2010 12:01

Oltre 33 miliardi di tonnellate di rifiuti sono stati gettati nel bacino del fiume Yangtze lo scorso anno. Il grido di allarme proviene da Xu Devi, portavoce della Commissione delle Risorse Idriche del fiume Yangtze.

Secondo quanto riferisce la stampa cinese, negli anni settanta erano stati 9,5 miliardi i rifiuti gettati nello Yangtze e nei laghi circostanti, 14 miliardi verso la fine degli anni ottanta, e venti miliardi verso la fine degli anni novanta.

La quantità di rifiuti industriali sversati nel bacino è diminuita di un punto percentuale dal 2008 al 2009, a seguito della decisione del governo di chiudere le industrie altamente inquinanti. La quantità dei rifiuti domestici nelle aree urbane è invece aumentata dal 23% del 2008 al 23,4% nel 2009.

La qualità dell’acqua del fiume Yangtze è migliorata lievemente lo scorso anno, ma la lotta contro l’inquinamento rimane dura da condurre. In aggiunta, quest’estate tutta la regione lungo il fiume ha subito ingenti perdite economiche a seguito delle inondazioni. Oltre mille contee sono state coinvolte e fortemente colpite dalle violenti piogge e dalle inondazioni che, in tutta la regione, hanno provocato 449 morti e 335 dispersi.