Marea nera. Brad Pitt cambia opinione, per Bp vorrebbe la pena di morte

Pubblicato il 23 Agosto 2010 - 22:09 OLTRE 6 MESI FA

Brad Pitt

L’attore Brad Pitt è contrario alla pena di morte ma dopo il disastro ambientale della marea nera provocata da Bp si è detto pronto a cambiare opinione. ”Non sono mai stato a favore della pena capitale, ma sto ripensandoci”, ha detto la star di “Fight Club” alludendo ai responsabili della perdita di greggio che per settimane, dal 20 aprile, ha inquinato il Golfo del Messico.

Pitt ha parlato durante un documentario di Spike Lee sulle conseguenze dell’uragano Katrina a New Orleans, la sua città di adozione. L’attore ha partecipato al film, intitolato ‘If God Is Willing And Da Creek Don’t Rise’ in onda lunedì 23 agosto su Hbo, un seguito di quattro ore della pellicola del 2006 ‘When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts’.

Pitt ha 46 anni e da tempo si batte per il ritornmo di New Orleans alle glorie di prima dell’uragano. L’attore ha comprato casa nei Quartieri Francesi con la compagna Angelina Jolie e si  impegnato in un programma di edilizia sostenibile attraverso la sua organizzazione ‘Make it Right’.