Anoressia è “contagiosa”: una moda trasmessa tra le coetanee

Pubblicato il 2 Marzo 2012 14:52 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 16:36

ROMA – L'anoressia puo' essere 'contagiosa'. Si trasmette infatti per effetto dell'influenza tra coetanee e anche a seguito del condizionamento derivante dalla moda, la cui icona e' un corpo magro. E' quanto riferito alla Reuters Health da Joan Costa-Font della London School of Economics and Political Science (LSE), che ha condotto uno studio su quasi 3000 giovani, in via di pubblicazione.

''Abbiamo trovato prove che la pressione sociale, attraverso la forma fisica delle coetanee, e' un determinante nello spiegare l'anoressia nervosa e nell'indurre nelle giovani una percezione distorta del proprio corpo'', spiega Costa-Font.

I ricercatori inglesi hanno analizzato l'influenza indotta dai propri coetanei in un gruppo di 2871 giovani dai 15 ai 34 anni, che hanno riferito peso, altezza, abitudini a tavola, livello di istruzione e altre informazioni e, cosa piu' importante, quale percezione avessero del proprio corpo. I ricercatori hanno 'diagnosticato' l'anoressia in tutte coloro che avevano un indice di massa corporea inferiore a 17,5.

Ebbene, dall'analisi di questi dati e' emerso chiaramente un rapporto tra disturbi alimentari e influenza dei coetanei e delle mode nelle giovani. L'influenza e' tale, concludono, da rendere l'anoressia contagiosa tra coetanee.