Vaccino “universale” contro il cancro: stimola il sistema immunitario

Pubblicato il 10 Aprile 2012 15:04 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2012 15:04

ROMA – Un vaccino contro tutti i tipi di cancro è stato sviluppato. Il vaccino stimola il sistema immunitario per attaccare una particolare molecola che funge da bersaglio e che è comune nel 90 per cento delle tipologie di tumore. Il vaccino funziona anche per i tumori al seno ed al pancreas. Il vaccino ora è in fase di sperimentazione, per provare la sua efficacia contro le diverse tipologie della malattia, ed è stato sviluppato dalla compagnia farmaceutica Vaxil Biotheraputics insieme ai ricercatori dell’università di Tel Aviv. Nonostante i primi test sembrino dare risultati positivi, saranno necessari 6 anni prima che il vaccino sia utilizzato.

I ricercatori sono convinti che il vaccino potrebbe curare del tutto formazioni tumorali di dimensioni ridotte allo stadio iniziale della malattia. Il vaccino permette alle cellule del sistema immunitario di riconoscere la cellula tumorale, grazie alla presenza di MUC1, una molecola situata sulla superficie delle cellule cancerogene. Un portavoce della Vaxil Biotheraputics: “ImMucin genera una robusta e specifica risposta immunitaria in tutti i pazienti, che è stata osservata dopo la somministrazione di sole 2 o 4 dosi, fino ad un massimo di 12 dosi”.

Il vaccino è stato sperimentato su 10 pazienti dell’Hadassah Medical Centre di Gerusalemme affetti da forme differenti di mieloma e leucemia. I primi risultati hanno mostrato un miglioramento per 7 dei 10 trattati con il vaccino della Vaxil. E’ comunque ancora presto per considerare tale vaccino come una cura funzionale e definitiva. Kat Arney, della Cancer Research in Gran Bretagna, ha detto: “Sono molti i gruppi di ricerca che stanno testando il target MUC1, coinvolto in molte forme di cancro. E’ ancora presto però per pubblicare i risultati ottenuti, è ancora molto il lavoro da fare per determinare se il vaccino sia sicure ed efficace per i malati”.