Berlusconi video, la battaglia perché la Rai non trasmetta la notizia del giorno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 17:08 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 17:11
Berlusconi video, la battaglia perché la Rai non trasmetta la notizia del giorno

Silvio Berlusocni (Foto Lapresse)

ROMA – Il videomessaggio di Silvio Berlusconi non è ancora stato trasmesso e infuria la battaglia: il blogger del Popolo Viola Gianfranco Mascia ha lanciato una campagna di raccolta firme su Change.org da consegnare al direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, perché la tv pubblica non trasmetta il filmato: le firme raccolte sono oltre 120mila. Anche Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista, chiede alla Rai di “fare servizio pubblico e non trasmettere il video”. Unica voce fuori dal coro quella di Walter Veltroni, che liquida la questione pragmaticamente: “Oggi Berlusconi doveva fare un video, poi non è arrivato, ora non si sa se sia uno o due. Sinceramente, ci sono trasmissioni più emozionanti in tv”.

Prima ancora di vedere la luce il filmato in questione ha già un ashtag su Twitter dedicato, anche se in negativo: #nomessaggioberlusconi. Su Change.org la petizione contro la messa in onda ha raccolto 122mila firme.

Doveva essere trasmesso stamattina, poi a ora di pranzo, ma ancora nulla. C’è chi parla di una nuova versione, chi di due versioni, chi dice di averlo già visto, chi ipotizza che Berlusconi voglia aspettare il voto in Giunta per le elezioni del Senato che deciderà sulla sua decadenza o meno da senatore. Intanto conferme ufficiali non ci sono. Voci tante. E una battaglia in corso. Non ad Arcore, ma in Rai.