Michaela Biancofiore: “Berlusconi? Tutti gli uomini vanno con le prostitute”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2015 20:34 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2015 20:34
Michaela Biancofiore: "Berlusconi? Tutti gli uomini vanno con le prostitute"

Michaela Biancofiore (Foto Lapresse)

ROMA – “Silvio Berlusconi? Tutti gli uomini in Italia vanno con prostitute. Ci sono senatori della Repubblica che spacciano escort per nipoti”: parola di Michaela Biancofiore, deputata di Forza Italia. Intervistata da Giuseppe Cruciani alla Zanzara su Radio 24 la Biancofiore ha preso le difese a spada tratta dell’ex premier, coinvolto nelle inchieste sulle giovani donne che sarebbero state pagate e portate da Gianpaolo Tarantini nella villa di Arcore: 

“Berlusconi? C’è in giro una grande ipocrisia. In Italia non c’è un uomo che non sia andato a prostitute almeno una volta. Perché secondo voi queste donne proliferano in Italia e in tutto il mondo? Con chi vanno, con le donne? Almeno per l’iniziazione, tutti gli uomini sono andati con le prostitute, è sempre stato così. Chi conosce l’indole del presidente Berlusconi sa che di pagare per una donna non gli passa per la testa. Lui ama conquistare.Tarantini? Semmai le pagava lui di nascosto, spacciandole per sue amiche”.

E sui soldi che hanno ricevuto le Olgettine, le ragazze delle cene di Arcore, Biancofiore ha risposto:

“Berlusconi fa regali, gioielli ma anche denaro. Anche a noi parlamentari. Ma sono soldi suoi, li potrà spendere come vuole. Io non li spenderei così, nelle donne. E neanche negli uomini, ma è tutto da accertare”.

Secondo la deputata sono per lo più pregiudizi nei confronti di Berlusconi:

“Quando si tratta di Berlusconi, uomo di centrodestra, è pieno di gente che distribuisce patenti di moralità, e poi sono i primi ad avere 200 amanti nell’armadio. Quelli magari che indossano il loden e sono tutti precisi, non mi sto riferendo a Monti, e poi nella vita privata… Sepolcri imbiancati. Clinton per esempio, è un’icona della sinistra e dei democratici, oppure Strauss Kahn, o lo stesso Kennedy”.

E in Italia chi sono quelli assatanati di sesso che criticano Berlusconi, chiedono i conduttori Cruciani e David Parenzo:

“Ce ne sono almeno tre. Tre ex segretari di partito, dei veri ‘tombeurs de femme’ anche se sposati. C’è anche da chiedersi com’è possibile vistp come sono fisicamente, ma si sa che quando uno sale al potere… Non se ne salva uno”.

Poi la Biancofiore ha citato il caso di un ex senatore che, ha detto lei, “portava escort da Berlusconi spacciandola per nipote”:

“Una escort di professione. Lo so perché questa ragazza purtroppo era la fidanzata di un mio amico che poi aveva scoperto appunto che faceva la escort. C’era un via vai da casa sua di uomini di tutti i tipi…. Non è più in Parlamento, non posso fare il nome. Questa ragazza l’ha spacciata per nipote ma non era vera. L’ha portata da Berlusconi così almeno attirava attenzione. Poi anche lui ha tradito e ha lasciato il Pdl. Non so che fine abbia fatto”.