Elezioni. Berlusconi salva fedelissime ed ex ministre: Carfagna, Gelmini…

Pubblicato il 9 Gennaio 2013 10:28 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2013 10:29
Elezioni. Berlusconi salva fedelissime ed ex ministre: Carfagna, Gelmini...

Elezioni. Berlusconi salva fedelissime ed ex ministre: Carfagna, Gelmini…

ROMA – Elezioni di febbraio, nelle liste Silvio Berlusconi salva tutte le ministre e le sue fedelissime, ovviamente donne. Il Pdl è in alto mare nella costituzione delle liste e delle candidature per le politiche di febbraio, alle prese con le deroghe per infilare anche chi è in Parlamento da più di 15 anni. Tre dovrebbero essere le deroghe che verranno adottate: dentro gli ex ministri, dentro i fedelissimi di Berlusconi, dentro chi ha un particolare peso sul territorio.

Leggi anche Berlusconi, l’altro alleato, la lista inquisiti: Cosentino, Papa, Milanese…

La prima scrematura è affidata a Denis Verdini. Tra le poche certezze: il Cavaliere si candida come capolista in Campania al Senato, considerato strategico nella prossima legislatura. A Palazzo Madama dovrebbero approdare anche Fabrizio Cicchitto, insieme all’ex presidente Renato Schifani, Maurizio Gasparri e Gaetano Quagliariello. New entry: Roberto Formigoni. Sembra certa la riconferma in Parlamento degli ex ministri del governo Berlusconi e dovrebbero esser riconfermate quasi tutte le parlamentari uscenti: quindi dentro Mara Carfagna capolista in Campania per la Camera, Anna Maria Bernini e Michela Vittoria Brambilla in Emilia, Mariastella Gelmini in Lombardia, Stefania Prestigiacomo.

E ancora, dovrebbero essere inserite in lista anche le “fedelissime” di Berlusconi:  Daniela Santanchè, Michaela Biancofiore, Nunzia De Girolamo, Annagrazia Calabria e Maria Rosaria Rossi.