Pd, Roberto Maroni: “La sinistra? Deve ripartire da Berlinguer…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 marzo 2018 13:35 | Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2018 13:35
Pd, Roberto Maroni: "La sinistra? Deve ripartire da Berlinguer..."

Pd, Roberto Maroni: “La sinistra? Deve ripartire da Berlinguer…”

MILANO – “Nella mia (precedente) vita politica ho sempre contrastato la sinistra: oggi, da osservatore che ama la democrazia, mi auguro che qualcuno, da quelle parti, sappia ritrovare la capacità di un nuovo inizio“. Si conclude così la rubrica settimanale di Roberto Maroni sul Foglio, intitolata “Salvate il soldato Renzi”. Un appello che il presidente uscente della Regione Lombardia, ex segretario della Lega, ha poi precisato sui social, dove ha scritto che “soldato renzi è in minuscolo ed è il militante che crede nella sinistra riformista, e vuole continuare a sognare, non il leader sconfitto”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

 Maroni parla di Renzi come di “un leader coraggioso” ma che “ha commesso troppi errori e alla fine e’ stato sconfitto”. Aggiunge poi di ripartire dalla visione dell’ultimo grande leader di popolo che la sinistra ha avuto in Italia”, ovvero Enrico Berlinguer, che l’esponente leghista non nomina direttamente ma trascrivendo una citazione dal suo ultimo comizio: “Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi, può essere conosciuto, interpretato, trasformato e messo al servizio dell’uomo, del suo benessere, della sua felicita’: la lotta per questo obiettivo e’ una prova che può riempire degnamente una vita”.