Davide Bifolco ucciso da carabiniere a Napoli. Testimone: “E’ stata un’esecuzione” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2014 13:29 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2014 11:33
Davide Bifolco ucciso da carabiniere a Napoli. Testimone: "E' stata un'esecuzione

Il volto oscurato del testimone

NAPOLI –  Davide Bifolco è il ragazzo di 17 anni ucciso a Napoli da un colpo di pistola sparato da un carabiniere. Un testimone oculare della tragedia, ha raccontato al sito di videoinformazioni.it di aver visto il carabiniere prendere la mira: “Ho visto prendere la mira. Dopo l’uccisione lo hanno anche ammanettato”.  Il video con la dichiarazione è stato pubblicato sul sito del Corriere della Sera.

Il ragazzo era  in sella di uno scooter nel popolare rione Traiano insieme a due amici. Due carabinieri hanno intimato l’alt, e i tre non si sono fermati. Ne è iniziato un inseguimento finito con il motorino che cade in un’aiuola e i tre che tentano la fuga. Un colpo è partito dalla pistola di uno dei militari e Davide Bifolco, è morto. A questo punto nel quartiere è divampata la protesta, con gli abitanti che hanno preso di mira alcune auto della polizia: una è stata danneggiata, un’altra completamente distrutta.