D’Alema-Bersani: brindisi per sconfitta di Pd Renzi. Galeotto quel sorriso Video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2015 14:13 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2015 14:14
D'Alema-Bersani: brindisi per sconfitta di Pd Renzi. Galeotto quel sorriso Video

Foto dal video

ROMA – Riuscita serata romana a sostegno della Fondazione ItalianiEuropei presieduta da Massimo D’Alema. Sostegno finanziario alla Fondazione sotto forma di sottoscrizione dei partecipanti alla cena (mille euro l’uno) e sostegno di immagine visto che l’elenco invitati e partecipanti era colmo di gente seria e non solo di Vip di cartongesso. Riuscita serata con un D’Alema anfitrione talmente di buonumore da regalare al tentativo di intervista televisiva il seguente aforisma: “Da circa venti anni la Foindazione produce pensiero…Capisco che tra giornalismo e pensiero i i rapporti siano difficili…”. Ok, D’Alema. Colpiti e affondati il più dei giornalisti.

Poi però nelle pieghe della riuscita serata un giornalista si è preso una rivincita. Per caso, intuito, fortuna, inerzia chissà…comunque una rivincita. Alla serata partecipa più o meno tutto il Pd anti Renzi, del Pd anti Renzi la riuscita serata è praticamente una rimpatriata. Ci sono tutti quelli che Renzi non lo sopportano, a partire da Pier Luigi Bersani. Il quale Bersani, forse complice un po’ dell’ottimo vino servito a tavola, a un certo punto va via in evidente buonumore. Il giornalista gli chiede: avete brindato, c’è qualcosa a cui brindare in questi giorni? L’allusione del giornalista è evidente: avete brindato ai guai di Renzi, al Renzi che ha guai come non mai, ai guai di Renzi innescati dal brutto risultato elettorale del Pd?

Bersani risponde con simpatia, simpaticamente risponde. Con le parole: “Son giorni un po’ così…” e soprattutto con il sorriso che dà significato alle parole. Guardate il video, guardate Bersani: il linguaggio del corpo (che mai mente e poco dissimula), il sorriso galeotto evidenziano, manifestano, comunicano quel che Bersani, finalmente di buonumore, vuol dire e in realtà dice. Dice che sì, per loro è tornato un po’ di buonumore politico: il Pd di Renzi è andato male alle elezioni, Renzi è in calo di popolarità, il governo arranca qua e annaspa là. Tutte buone notizie per Bersani e D’Alema. Come non alzare un calice in un brindisi ai guai del partito più lontano e a cui sei più avverso, il Pd di Renzi?

Il servizio de La/ riportato da Repubblica. Il passaggio di Bersani dopo 2:40 minuti: