Peter Del Monte è morto, il regista aveva 77 anni. Tra le sue opere Compagna di viaggio, Étoile e Piccoli fuochi

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 31 Maggio 2021 17:16 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2021 17:16
Peter Del Monte morto

Peter Del Monte è morto, il regista aveva 77 anni. Tra le sue opere Compagna di viaggio, Étoile e Piccoli fuochi (foto ANSA)

Peter Del Monte, regista 77enne, è morto questa mattina, 31 maggio, a Roma. Lo hanno annunciato la compagna Marina e la figlia Emilia. Il regista e sceneggiatore, malato da tempo, era ricoverato in una clinica romana.

Chi era Peter Del Monte: età, biografia e carriera del regista

Statunitense, naturalizzato italiano, Del Monte è nato a San Francisco il 29 luglio 1943. Si era laureato in Lettere a Roma con una tesi sull’estetica cinematografica. Aveva poi frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia sotto la direzione di Roberto Rossellini. Nel 1975 l’esordio dietro la macchina da presa con Irene Irene, interpretato da Alain Cuny e Olimpia Carlisi. Nel 1980 aveva ricevuto una menzione speciale della giuria alla Mostra del Cinema di Venezia con L’altra donna. Un anno dopo tornò in laguna con Piso pisello, che gli valse il Premio Unicef. Nel 1982 fu in concorso al Festival di Cannes con Invito al viaggio.

Nel 1985 vinse un Nastro d’Argento per il miglior soggetto per Piccoli fuochi, film con Valeria Golino che fu presentato in molti festival internazionale. Nel 1987 realizzò Giulia e Giulia (Kathleen Turner, Gabriel Byrne, Sting). Nel 1989 fu la volta di Étoile con Jennifer Connelly e Charles Durning, un anno dopo di Tracce di vita amorosa con Walter Chiari, Laura Morante e Massimo Dapporto.

Nel 1996 diresse Compagna di viaggio, con Asia Argento e Michel Piccoli. Del Monte fu candidato a due Nastri come miglior regista e miglior sceneggiatore (con Gloria Malatesta e Claudia Sbarigia) e vinse la Grolla d’Oro per la miglior regia e il Globo d’Oro come miglior film dell’anno. Nel 1998 ricevette il Premio Sergio Leone al Festival di Annecy per La ballata dei lavavetri. Tornò a dirigere l’ex compagna e musa Valeria Golino in Controvento (2001), accanto a Margherita Buy. I suoi ultimi film sono Nelle tue mani (2007) e Nessuno mi pettina bene come il vento (2014).