Aereo Germanwings, problema il giorno prima dello schianto. Errore manutenzione?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 21:04 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2015 21:04
Aereo Germanwings, problema il giorno prima dello schianto. Errore manutenzione?

Aereo Germanwings, problema il giorno prima dello schianto. Errore manutenzione?

BERLINO – L’Airbus 320 della Germanwings precipitato sulle  Alpi francesi  ha avuto un problema tecnico il giorno prima della tragedia. Un problema per cui, ieri 23 marzo. il velivolo è rimasto diverse ore fermo ieri a Dusseldorf. Lo ha detto la Lufthansa, la compagnia che controlla la low cost Germanwings al giornale tedesco Spiegel on line. Motivo dello stop un problema al “Nose Landing door” (il portello anteriore del carrello).

Sempre dalla Lufthansa si precipitano a dire che si è trattato di “un problema completamente superato però  al punto che l’aereo ha potuto, dalle 10 del mattino, riprendere di nuovo il suo servizio regolare”. Il “nose landing door” è uno sportello ribaltabile della fusoliera, che viene aperto e chiuso quando il carrello viene estratto o ritirato. L’areo sarebbe rimasto diverse ore fermo nel cosiddetto Aog Modus, “Aircraft on ground”.

Eppure proprio la coincidenza nel giorno della tragedia che è costata la vita a 150 persone tra cui due neonati e diversi ragazzi di 16 anni che tornavano da una gita lascia interdetti. E tra le tante ipotesi che circolano sulle cause del guasto a questo punto è impossibile non inserire anche quella di un problema di manutenzione. Non sarebbe la prima volta. Successe, per esempio in Perù nel 1996, in un incidente aereo in cui persero la vita 70 persone tra cui due italiani. Quell’aereo partì subito dopo la manutenzione e precipitò per un’avaria causata da una dimenticanza: nastro isolante sull’altimetro che ne impedì il funzionamento durante il volo.