Alpinista trova tesoro sul Monte Bianco: pietre preziose in un aereo caduto 50 anni fa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 14:13 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 14:36
Il Monte Bianco

Il Monte Bianco (LaPresse)

ALBERTVILLE (FRANCIA) – Tesoro ad alta quota. Un giovane alpinista francese ha scoperto diverse decine di migliaia di euro in pietre preziose sul ghiacciaio di Bossons, sul massiccio del Monte Bianco, provenienti – probabilmente – da un incidente aereo di circa cinquant’anni fà.

Le pietre prezioso, smeraldi, zaffiri, e rubini, sono stati consegnati alla gendarmeria di Bourg-Saint-Maurice, a inizio settembre. Il loro valore è stimato tra i 130.000 e i 240.000 euro da un gioielliere locale.

Le gemme erano racchiuse in sacchetti con la scritta ‘Made in India’. Il tesoro potrebbe dunque provenire da uno dei due aerei indiani schiantatisi circa cinquant’anni fa da quelle parti.

Gli aerei indiani precipitati nella zona sono stati due. Il Princess of Malabar cadde il 3 novembre del 1950: le vittime furono 58. Il 24 gennaio 1966 a precipitare fu il Kangchenjunga, un Boeing 707 dell’Air India che viaggiava da Bombay a New York. Nell’occasione ci furono 117 morti.

Già nell’agosto 2012 altri due giovani alpinisti di Chamonix si erano imbattuti in una valigia di un diplomatico indiano, poi restituita a New Delhi.