Chi è Hervé Falciani, alias Ruben al Chidiack: eroe o truffatore?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2015 17:05 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2015 17:09
Chi è Hervé Falciani, alias Ruben al Chidiack: eroe o truffatore?

Hervé Falciani

ROMA – Chi è Harvé Falciani, l’uomo che fa tremare gli uomini più ricchi del mondo? Nato a Montecarlo nel 1972 da padre bancario toscano e madre francese, Harvé Falciani ha una laurea in informatica, una ex moglie e una figlia.

Nei primi anni 2000 lavora per la Hsbc di Ginevra. Qui scopre una falla nel sistema che permetteva il passaggio di dati non crittografati. Lui quei dati li salva tutti. Adesso giura di averlo fatto per denunciare le pratiche illegali della banca per cui lavorava. Anche se ha provato a venderli.

Era il 2006. In quel periodo Falciani si fa conoscere con il nome di Ruben al Chidiack. Si presenta così a Georgina Mikhael, francese di origini libanesi, con cui vola a Beirut per incontrare quattro banchieri diversi a cui vendere la lista di clienti più o meno evasori con conti alla Hsbc. La missione in Libano, però, si risolve con un nulla di fatto.

A quel punto, Falciani cambia obiettivo e invia messaggi ai servizi segreti britannici e tedeschi e, nel 2008, contatta le autorità fiscali francesi. Per quelle svizzere Falciani è accusato di spionaggio economico, violazione del segreto bancario e sottrazione di dati. Ma prima che loro lo cerchino lui trova rifugio in Francia. Qui ottiene protezione in cambio di un aiuto per recuperare 186 milioni di euro frodati al fisco. Attualmente Falciani è un consulente del ministero delle Finanze di Parigi.