Ditta autonoleggio espatriava clandestini, il Fisco chiede il conto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2015 9:58 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2015 9:58
Ditta autonoleggio espatriava clandestini, il Fisco chiede il conto

Ditta autonoleggio espatriava clandestini, il Fisco chiede il conto

ROMA – Ditta autonoleggio espatriava clandestini, il Fisco chiede il conto. Il titolare di una ditta di noleggio auto con autista di Rapallo dovrà pagare le tasse per i guadagni ottenuti trasportando illegalmente clandestini dall’Italia in Germania passando dall’Austria. L’uomo era stato scoperto e arrestato per una serie di viaggi eseguiti tra maggio e luglio 2013. Ora il fisco gli chiede il conto: secondo quanto ricostruito dalla Guardia di finanza il “trafficante” dovrà pagare le tasse su 25.000 euro di profitto percepiti.

Il titolare dell’autonoleggio auto era stato colpito da un mandato di arresto europeo, emesso dall’Autorità Giudiziaria tedesca a marzo 2014 ed era stato fermato dagli agenti della squadra Mobile della polizia. Su segnalazione della Corte d’Appello di Genova, i militari della Guardia di Finanza hanno esaminato dal punto di vista fiscale le risultanze delle indagini svolte e hanno ricostruito i compensi percepiti dall’uomo per aver trasportato una ventina di cittadini extracomunitari in Germania.