Elizabeth Lowe si uccide a 14 anni: “Sono gay, avevo paura dei miei genitori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2014 12:49 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2014 12:49
Elizabeth Lowe si uccide a 14 anni: "Sono gay, avevo paura dei miei genitori"

Elizabeth Lowe si uccide a 14 anni: “Sono gay, avevo paura dei miei genitori”

LONDRA – Elizabeth Lowe si è uccisa ad appena 14 anni. Si è impiccata nella sua casa pur di non confessare ai suoi genitori di essere gay, per paura che non l’accettassero. La ragazzina di Manchester ha mandato un messaggio ad un suo amico e poi si è tolta la vita.

Emiliana Costa sul Messaggero scrive:

“Nei mesi precedenti alla morte, la ragazza aveva parlato dei suoi timori agli amici. E aveva detto loro che stava cercando di riconciliarsi con la sua fede cristiana. L’allarme è scattato quando un amico di Elisabeth ha ricevuto un messaggio della ragazza in cui diceva: «Sii forte, mi dispiace»”.

Quando la ragazzina è stata trovata dagli agenti, per lei non c’era più nulla da fare. I genitori di Elizabeth, che gli amici chiamavano Lizzie, sono disperati e non immaginavano l’inferno che la figlia stava passando:

“«se lei si fosse confidata con loro avrebbe trovato tutto l’appoggio e l’amore di cui aveva bisogno»”.