Gran Bretagna post Covid (12 aprile): prove tecniche di ritorno alla normalità. Oggi l’annuncio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2021 - 13:39 OLTRE 6 MESI FA
Gran Bretagna post covid

Gran Bretagna post Covid dal 12 aprile (nella foto Ansa Boris Johnson)

Gran Bretagna post Covid (12 aprile). Il premier britannico Boris Johnson terrà una conferenza stampa alle 18 sui prossimi passi per l’uscita della Gran Bretagna dal lockdown anti-Covid.

Gran Bretagna post Covid (12 aprile): oggi l’annuncio

Secondo le anticipazioni dei media britannici il primo ministro dovrebbe confermare la riapertura dal 12 aprile dei negozi non essenziali, di ristoranti e locali all’aperto e dei parrucchieri.

In quella data dovrebbero riaprire anche i parchi a tema e il limite di persone che possono partecipare a matrimoni e funerali dovrebbe essere portati a 15.

Resteranno vietate le riunioni al chiuso tra persone che non abitano sotto lo stesso tetto.

Oggi Johnson dovrebbe anche dare maggiori informazioni sulle regole per i viaggi all’estero dal 17 maggio. Stando a quanto riferito da Sky news Downing street sta preparando un piano per le vacanze che prevede una classificazione a “semaforo” dei Paesi.

E cioè secondo criteri basati sulle vaccinazioni e i casi di coronavirus. I britannici che si recheranno in quelli “verdi” non dovranno stare in quarantena al rientro nel Regno Unito.

La campagna vaccinale di Johnson, una storia di successo

Soltanto 10 morti in 24 ore (il 4 aprile). E la campagna vaccinale che continua a marciare, fanno della Gran Bretagna la ‘storia di successo’ nel Vecchio Continente in guerra contro la pandemia.

Mentre alla vigilia della seconda Pasqua blindata per il virus gran parte dell’Europa arranca, fra ritardi e ripensamenti sui vaccini (l’Olanda torna a chiudere su AstraZeneca) e la curva dei contagi con variazioni minime ma di fatto ancora indomabile.

L’ultimo bilancio giunto da Londra segna un nuovo record. Il numero dei decessi per covid cala ai minimi da sette mesi con 10 morti nelle ultime 24 ore, il numero più basso di vittime dal 14 settembre del 2020. I nuovi contagi inoltre scendono a 3.423.