Incidente a centrale nucleare in Ucraina. Ministro Energia: “Nessun pericolo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Dicembre 2014 13:29 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2014 13:30
Zaporozhye (Google Maps)

Zaporozhye (Google Maps)

KIEV –“C’è stato un incidente alla centrale nucleare di Zaporizhye, nell’Ucraina sudorientale, a metà strada tra la Crimea e le province ribelli filorusse” a dare la notizia dell’incidente è stato, durante un intervento in Parlamento, lo stesso primo ministro ucraino Arseny Yatseniuk. Il ministro dell’energia Volodymyr Demchyshyn ha minimizzato: “Nessun pericolo. Non ci sono stati problemi con i reattori”. Per poi aggiungere: “La centrale tornerà a funzionare in modo normale a partire dal 5 dicembre”.

A Vienna l’Agenzia per l’energia atomica (Aiea) non ha voluto fare commenti. Secondo le convenzioni internazionali, dopo l’incidentre alla centrale di Chernobyl nel 1986, ogni incidente nucleare che può avere effetti su altri Paesi deve essere immediatamente comunicato all’Aiea.

L’Agenzia di stampa Interfax Ucraina ha detto che c’è stato un problema al blocco n.3, dove è presente un reattore da mille megawatt, e la conseguente mancata produzione di energia sta producendo distacchi di energia elettrica in diverse regioni, Crimea compresa.