Kate Middleton e il royal baby. Il Wall Street Journal: “effetto-Pil”?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Luglio 2013 22:29 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2013 22:29
Kate Middleton e il royal baby: sul Waj "l'effetto-Pil"

Kate Middleton e il royal baby: sul Waj “l’effetto-Pil” (Foto Lapresse)

LONDRA – La nascita del royal baby, figlio di Kate Middleton e del principe William, avrà effetti sul Prodotto interno lordo del Regno Unito? Se lo domanda il Wall Street Journal.

C’è chi intravede un possibile effetto positivo sul pil britannico e chi lo esclude. ”Se ci sarà l’impatto sarà limitato”, sostengono gli economisti del centro di ricerche Ihs Global Insight, che comunque non negano una serie di benefici che potrebbero arrivare dalla nascita del pargolo reale.

Per esempio, un aumento temporaneo dei consumi legato a un maggior numero di vendite nel settore dei gadget e dei souvenir, ma anche delle bevande alcoliche con cui i sudditi di Sua Maestà festeggeranno la nascita.

Del resto tutto ciò che è legato alla famiglia reale quasi sempre provoca una grande iniezione di fiducia nei confronti dei consumatori britannici. ”La nascita reale può dare una piccola, temporanea ma positiva sferzata a un’economia che si sta gia’ muovendo nella giusta direzione”. Ma per gli scettici l’impatto del Royal baby sull’economia ”sarà minimo o uguale allo zero”.

Secondo Don Coursey, economista dell’Università di Chicago, ”alla sua nascita non sono legati grandi progetti, come fu per le Olimpiadi. E anche gli effetti sul turismo saranno minimi, visto che è un evento seguitissimo, ma in Tv o sui social media come Twitter. Senza contare che molti dei souvenir venduti non sono prodotti nel Regno Unito, col risultato che il royal baby potrebbe anche ‘allargare’ il deficit commerciale britannico”.