Manager Air France aggrediti, 5 dipendenti arrestati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Ottobre 2015 13:28 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2015 13:29
Manager Air France aggrediti, 5 dipendenti arrestati

Manager Air France aggrediti, 5 dipendenti arrestati

PARIGI – Cinque dipendenti di Air France sono stati arrestati il 12 ottobre per l’aggressione ai manager, fuggiti da Roissy con i vestiti a brandelli e dopo aver scavalcato una recinzione. I due manager erano stati aggrediti dopo la presentazione del piano di ristrutturazione della compagnia di bandiera francese, piano che prevede 2900 licenziamenti.

I cinque arrestati non sono sindacalisti e sono addetti della divisione cargo della compagnia, scrive La Stampa:

“Il 5 ottobre scorso centinaia di manifestanti hanno fatto irruzione nella sede di Air France a Roissy dove si teneva un “Comitato centrale d’impresa” dedicato al piano di ristrutturazione. Il direttore delle risorse umane, Xavier Broseta e il suo collega dell’attività di lungo raggio, Pierre Plissonier, sono sfuggiti ai manifestanti con gli abiti a brandelli, scavalcando una rete. Immagini che hanno fatto il giro del mondo.

In totale sono rimaste ferite sette persone, una delle quali gravemente. Dieci le denunce presentate alla magistratura. I sindacati hanno pre-annunciato per il pomeriggio una manifestazione davanti al quartier generale della compagnia aerea a sostegno dei colleghi arrestati. È inoltre ripreso il dialogo tra aziende e i rappresentanti dei dipendenti. Dopo gli incontri di venerdì con i sindacati dei piloti, oggi si tengono le riunioni con i sindacati Unac e Cgt del personale di bordo. Agli incontri dovrebbe essere presente anche il numero uno del gruppo Air France-Klm, Alexandre de Juniac”.